Il manuale del perfetto grillino in rete

Come tutti sapete da fonte autorevole citata anche del famoso e affidabile Byoblu’ in arte Messora, pagato con soldi pubblici per fare la comunicazione dei Pepputati, sono il capo di un’orda di Troll pagati dalla casta e dal PD. ( Fonte : http://grillodassalto.myblog.it , qui invece il pezzo di Michele di Salvo, poi querelato da Biobau : http://micheledisalvo.com/messora-i-troll-l-incubo-di-sparta-e-la-comunicazione-spazzatura.html )

Ebbene, tutto questo duro lavoro a favore della casta prima o poi doveva sfociare in un report delle mie scorribande in rete a capo dei miei seguaci. Ecco a voi, ordunque, il mio manualetto sul perfetto soldato grillino.

Esempio tipico di risposta se qualche utente ollain posta un articolo o uno status di critica a Peppe Ducie.

REGOLA CHE MANCO BISOGNA DIRLO : NEGARE FINO ALL’INVEROSIMILE EPPURE DAVANTI AD OGNI EVIDENZA ( usando il caps loc così ci vedono meglio) :

1) RISPOSTA COPIA/INCOLLA ( vanno bene fotomontaggi della casta che arrubba o conti strampalati, necessariamente senza fonti che sennò sei un professorone e allora non va bene)

2) SVIARE CONFUTAZIONI CON BANALITA’ E BENALTRISMO ( “Ah sì ? e allora il PD?” ; ” continuate a difendere chi ha distrutto l’ItaGLia“, inutile rispondere che non sei del PD o PDL, non servirà, al massimo ti chiederanno le prove e il numero di tweet o status che hai scritto contro Renzi)

3) DILLO, CHI TI PACA? ( siccome non è minimamente pensabile che un essere senziente non sia d’accordo con Peppe Ducie, qualcuno ti paga, sei al soldo delle multinazionali, di Bildebè o di Renzi, anzi guarda, forse ti paca D’alema)

4) GLISSARE ( Qualora riceverai risposte pertinenti, tu continua a picchiare duro, cambia discorso, , riposta qualche fotomontaggio o elenca gli orrori della casta, ma glissa sul tema in questione)

5) OFFENDERE ( Gli hai messo la foto di Dibba che piange? anche il fotomontaggio fotoscioppato su Renzi e la Boschi col perizoma? non basta? allora hai a che fare davvero con un figlio di mignotta, bastardo, servo, pecora, delinquente , assatanato, infame e colluso del PD o del PDL, insultalo, sto stronzo maledetto rovina nazioni! Questo infame che collabora a togliere IL PANE agli Itagliani, come dicie DIBBA!!!! )

6) MINACCIARE ( gli insulti non bastano? ma gliel’hai detto ” vi sfonderemo l’ano” o “fatti sbattere da Bersani  brutta cagna“? se nonostante tutto non chiede perdono per aver criticato Peppe Ducie, passa a quello che qualunque soldato anti casta, per amor di patria farebbe: diglielo che prima o poi li andremo a prendere a casa, uno per uno, e gliela faremo pacare).

Se tutto questo non dovesse bastare allora amici miei avete a che fare con degli ossi duri, se per di più questa gentaglia infame ha parecchi sostenitori o follower sono cazzi. Correre subito ai ripari creando gruppi segreti su FB. Organizzarsi, screenshottare, offendere, fotomontaggiare, aggredire in gruppo, 10, 100, più siamo meglio è . Attacchi organizzati che vadano sul personale, creare fake della vittima infame, pagine su Fb diffamanti. Scavare sul passato, usare ogni metodo, anche le foto con il cane o co i figli, ha fatto un selfie? usalo contro di lei o lui per svergognarlo e dimostrare quant’è infame.

P.S se tutto questo non dovesse intimidire il bastardo anti grillino in malafede, pagato dal PD e bugiardo che osa criticare Peppe Ducie, provare in ogni modo attraverso Dm e gruppi segreti a segnalare in gruppo il suo profilo per eliminarlo dalla rete. Ché la rete si sa: è il globo terrestre.

CREDERE, OBBEDIRE, TROLLARE.

Annunci

15 pensieri su “Il manuale del perfetto grillino in rete

  1. Questo pezzo sembra vagamente ispirato al mio ultimo lavoro sul grillismo deviato

    Grillismo 3.0: I 100 Co’mantra’menti
    http://www.sharedits.net/M-Ebooks-E-6.html

    Sarebbe cortese mettere un link al materiale che avete preso…

    Mantra [00111011]: “Chi ti paga?”
    Gruppo di mantra [00100000]: “Del Benaltrismo”
    Gruppo di mantra [00000001]: “Dell’ Insulto Puro”

    Io è dal 2009 che perculo i grillini per queste loro condotte

    (questa, ad esempio, sui famigerati “Trolls” è del 2010:
    Trolls!
    http://www.sharedits.net/M-Ebooks-E-1-C-16.html )

    con vari ebooks di poesie satiriche pubblicati gratuitamente (ma non per questo “liberamente saccheggiabili senza citare la fonte”) qui:

    http://www.sharedits.net/M-Ebooks.html

    • Caro benvenuto! Non ho saccheggiato nulla, te lo giuro. Ma invito tutti a leggere quel che scrivi perché è la conferma che allora è proprio vero e sistematico da anni il loro modo di fare. Grazie per il commento.

      • Ok, grazie in ogni caso della valutazione e dell’invito che rivolgi ai tuoi lettori di leggere anche i miei scritti…

        Lo apprezzo, e sono contento visto che il mio scopo era proprio quello di far emergere le circostanze reali che circondano la setta grillology, prima ancora di acquisire notorietà personale, cosa che non ho mai perseguito…

      • Diciamo che io non sono stato “vittima” delle squadracce in quanto ero molto conosciuto ed apprezzato sul blog, come commentatore, per cui quelli che la casaleggio associati provò ad aizzarmi contro ebbero la peggio sul piano dialettico, sia per miei interventi diretti, ovunque in Rete si accendesse uno scontro, sia per interventi di tanti altri commentatori della prima ora che presero le mie difese…

        Sul piano informatico purtroppo erano loro ad avere il coltello dalla parte del manico (password di root dei servers) per cui ogni scritto sul blog in mia difesa, o attribuiile a me, finiva irrimediabilmente cancellato dalla censura operata dagli influencers dello staff di casaleggio. Solo che non riuscirono mai a fornire, ai frequentatori assidui del blog, una valida spiegazione per questo loro comportamento. Cosicchè adottarono la “via del silenzio”… tanto che, ancora oggi, a distanza di anni, qualunque commento che comprenda il termine “chiacchio” (mio cognome) viene automaticamente scartato dai filtri preventivi del blog (si può fare una rapida verifica che nessun commento che contiene il mio cognome viene mai pubblicato). I filtri preventivi che loro dicono, in calce al blog, essere inesistenti…
        Con tutte le controindicazioni del caso (nessuno di quelli che porta il mio cognome potrà mai firmarsi e nessuno potrà mai menzionare chi ha il mio stesso cognome a causa del filtro suddetto)

        Comunque la mia “esperienza” con la deriva fascista comerciale del bel Movimento di Opinione che era alla base del blog, è molto lunga, tanto da averci tirato fuori già 3 miei ebooks, pubblicati gratuitamente in Rete ed altri, sempre da pubblicare gratuitamente in rete, ne sto scrivendo per il mio attivismo civico e politico (e perché io, a differenza dei due santoni, non mi sono mai rimangiato l’originale battaglia della libera circolazione dell’informazione in Rete…)

        Recentemente è stata cancellato ogni mio commento su il FQ (anche quelli degli anni passati) sempre per la politica della casaleggio associati di far finta, con i propri adepti, che io non esista né sia mai esistito (il tale “Marco Canestrari”, che gestisce il sito de il FQ, mi conosce molto bene essendo uno dei principali anelli di congiunzione tra il m5s, la casaleggio associati ed il FQ.
        Non a caso lo nominavo qui, già nel 2009;
        http://dilatua.aduc.it/forum/squadrismo+virtuale+purghe+staliniane+alla+base_11805.php
        in tempi non sospetti, per chi nulla sapeva di casaleggio e dei suoi affari coperti, in una ricostruzione (all’epoca parziale, anche se non per questo non ricca di circostanze ed informazioni sulla manipolazione, da dietro le quinte, delle dinamiche della “formazione del consenso verso il capo”)

        Oggi come oggi, pur essendo io ben noto agli influencers della casaleggio associati (conosco i nomi/nicks di tre di loro: “silvanetta”, “manuela bellandi”, “max stirner”, ma non potrei dire se è sempre la stessa persona ad operare dietro ognuno di questi nicks, quanti altri nicks gli stessi usino, per creare maggioranze fittizie a favore dei loro datori di lavoro e quanti in tutto siano gli influencers dello staff di casaleggio e di quanti e quali nick in genere si servano) che, ogni volta che mi leggono in qualche discussione in “territorio neutro” prendono subito il volo (è per questo che mi hanno fatto eliminare i commenti di anni da il FQ… che non era propriamente “neutro” come tereeno di scontro, e sul quale erano scappati sempre da perdenti)

        Ma comunque mi sono già dilungato fin troppo…quindi mi fermo qui, almeno per ora. Resto a disposizione per ogni chiarimento che mi si dovesse richiedere (e per tutte le prove che dovessero servire a mostrare come stanno davvero le cose dietro le quinte) per gettare luce in questa torbida setta padronale commerciale fascista in cui ormai è stato ridotto il grillismo…

  2. Per quello che conta confermo le parole di Chiacchio essendo io un frequentatore “della prima ora” del blog di grillo e avendo subito, in modo molto minore, soprusi e cancellazioni soprattutto dalla bellandi…

  3. articolo deboluccio che chissà perché, finisce per confermare piuttosto che smentire le cose che si potrebbero dire della signora collevecchio.

    L’elencazione dei punti del grillino tipico è talmente superficiale, che potrebbe farla anche un bambino di 5a elementare.

    Figurarsi una ‘intellettuale-psicoanalista ecc ecc’.

  4. Stai palesemente mentendo, si nota da un kilometro di distanza.
    Se fosse vero quello che scrivi ci sarebbero anche la BioWashBall™ e il “leccare le matite al seggio”.

    😉

  5. Grazie,sia a te che al sig.Ettore,del quale leggero al più presto le sue pubblicazioni!
    Non vi chiedo chi vi paga,sicuramente anche voi siete al libro paga del PD o Billd..Billem…Bild…vabbè ci siamo capiti!

  6. Ma finiscila di fare il superiore sui disagi della gente.non stanno tutti nella bambagia come te che scrivi ste robe.Ma forse sei tu che vivi su un altro pianeta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...