La PROPAGANDA del M5S è simile a quella del III Reich

Creazione del nemico, populismo , epurazione dei dissidenti, creazione del partito unico, creazione di uno stato di continuo allarme: 

“In quel periodo di instabilità il Partito Nazista emerse da una relativa oscurità, crescendo fino ad assumere importanza nazionale. In particolare, esso riuscì ad aumentare drasticamente il supporto dell’opinione pubblica proprio presentandosi come movimento di protesta contro la corruzione e l’inefficienza del “sistema” di Weimar. I suoi membri descrivevano la Repubblica come una “palude” caratterizzata, di volta in volta, o dall’instabilità o dall’immobilità, incapace di liberare il paese dall’umiliazione e dalla desolazione lasciate dalla sconfitta nella Prima Guerra Mondiale e dai termini fortemente punitivi del Trattato di Versailles. Gli autori della propaganda nazista promossero l’immagine del Partito come unico movimento in Germania capace di parlare a nome di tutti i Tedeschi non-Ebrei, senza distinzione di classe, di religione o di regione di appartenenza. Tutti gli altri partiti politici, agli occhi dei Nazisti, rappresentavano solo gli interessi particolari di gruppi che lavoravano unicamente per difendere tali interessi. I responsabili nazisti della propaganda fecero anche leva sul desiderio di ordine della popolazione, particolarmente sentito dopo un periodo di violento fermento civile. Promettendo di unire la Germania, di ridare lavoro ai sei milioni di Tedeschi che ne erano privi e di restaurare i “tradizionali valori germanici”, Hitler raccolse un vasto supporto popolare.

Il Fascino di un Movimento di Massa

Un punto fondamentale dell’ideologia nazista e della propaganda era costituito dalla creazione di una “comunità nazionale” (Volksgemeinschaft) che avrebbe riunito tutti i Tedeschi appartenenti alla razza “Ariana”, trascendendo le differenze di classe, di religione o di regione di appartenenza. Inoltre, il costante conflitto politico e lo scontro sociale, che avevano caratterizzato la democrazia parlamentare nel periodo di Weimar, non avrebbero avuto spazio nella nuova società Nazional Socialista. In contrasto con la protezione che la Costituzione di Weimar degli anni precedenti aveva assicurato ai diritti individuali, la propaganda nazista metteva il benessere della comunità nazionale al di sopra delle preoccupazioni dei singoli. Tutti i Tedeschi “di razza pura”, identificati con il termine di “camerati nazionali” (Volksgenossen), erano obbligati ad aiutare coloro che possedevano di meno e sacrificare tempo, salario e anche la propria vita per il bene comune. In teoria, né un’estrazione sociale di livello basso né una situazione economica modesta potevano rappresentare ostacoli all’avanzamento sociale, politico o militare. La propaganda nazista giocò un ruolo cruciale nello spacciare il mito della “comunità nazionale”, soprattutto perché i Tedeschi desideravano intensamente realizzare l’unità e ritrovare la grandezza e l’orgoglio per il loro paese, così come rompere con il sistema sociale fortemente stratificato del periodo precedente. Facendo leva su quei sentimenti, la propaganda nazista collaborò a preparare la popolazione tedesca a un futuro impostato dall’ideologia Nazional Socialista.”

Fonte :http://www.ushmm.org/wlc/it/article.php?ModuleId=10007818

Annunci

7 pensieri su “La PROPAGANDA del M5S è simile a quella del III Reich

  1. L’ha ribloggato su Gianvito Scaringie ha commentato:
    “Creazione del nemico, populismo, epurazione dei dissidenti, creazione del partito unico, creazione di uno stato di continuo allarme” sono alcuni tra i metodi di propaganda del partito nazionalsocialista tedesco di Hitler, del partito fascista di Mussolini e, udite udite, del moVimento 5 stelle di Beppe Grillo!
    In questo articolo, rielaborato dall’Enciclopedia dell’Olocausto, Barbara Collevecchio, psicologa e blogger, fa notare, per chi non se ne fosse ancora accorto, le preoccupanti somiglianze del moVimento con le ideologie nazionaliste della prima metà del XX secolo.

  2. L’ha ribloggato su Hydrogen Jukeboxe ha commentato:
    “In quel periodo di instabilità il Partito Nazista emerse da una relativa oscurità, crescendo fino ad assumere importanza nazionale. In particolare, esso riuscì ad aumentare drasticamente il supporto dell’opinione pubblica proprio presentandosi come movimento di protesta contro la corruzione e l’inefficienza del “sistema”

  3. X GIOVANNI FAVIA,
    TOGLITI DAI COGLIONI!!!
    TU SEI L’ESSERE PIU’ IGNORANTE E STUPIDO CHE ESISTE NELL’INTERO UNIVERSO E X CONCLUDERE TI DICO:
    GRILLO HA RAGIONE NEL MANDARVI TUTTI A CASA, XO’ IO NON VI MANDEREI MAI A CASA MA A SPACCARE PIETRE X LE STRADE, 20 ORE AL GIORNO E CON UNA PALLA DI 2.000 KG AL PIEDE, COME FACEVANO UNA VOLTA I CARCERATI!!!

  4. Ben scritto e ben pensato. Proprio l’altro giorno mi sono preso la briga di guardare la pagina fb di Grillo e sono tornato indietro nel tempo: se fino al 2010 articolava i suoi post con testi, fonti, spiegazioni e poi un eventuale link (in maniera tale da farti capire di che cosa stesse parlando), dal 2010-2011, parallelamente all’ascesa del M5S e della conseguente popolarità del blog ha iniziato questa tecnica propagandistica del terrore e dell’indignazione. Che a mio parere ha un mero fine economico.

  5. Tempo fa mi è capitato di leggere ‘il ritorno al mondo nuovo’ di Huxley. Ho dovuto cessare di leggere quando descrive la propaganda Hitleriana, perché mi ricordava troppo Grillo e mi dava sui nervi.

  6. Questi tratti erano tipici anche del PCUS e di tutti i partiti comunisti di derivazione marxista-leninista. E’ la forma di ogni totalitarismo. Non fare un calderone

  7. X LUCIA MARINO
    che caratterino mite! che tolleranza verso le opinioni altrui! che diffusione di armonia e convivenza sociale!! con il tuo commento hai proprio confermato quanto scritto nell’articolo: totalitarismo e annientamento di chi la pensa diversamente. Brava! in poche parole mi hai proprio convinto che l’articolo dice il vero!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...